Storia

AZIENDA / STORIA

Tutto parte con Salvatore Matarrese, nato ad Andria, in provincia di Bari, agli inizi del Novecento.
Cominicia a lavorare giovanissimo, prima come apprendista scalpellino e poi come capo squadra, per sostenere economicamente la famiglia. Nel dopoguerra, dopo aver presieduto la cooperativa Sacma, fonde la prima impresa a suo nome, distinguendosi  per la costruzione di quartieri di edilizia residenziale e popolare e per opere di grande ingegno tecnico come i primi due ponti a struttura mista acciaio e calcestruzzo della città di Bari negli anni ’70. Poco prima della sua scomparsa, nel 1977, viene insignito dal Presidente della Repubblica della onorificenza di Cavaliere del Lavoro.

Matarrese oggi:
nuova generazione, stessa affidabilità.

L’eredità viene  trasmessa ai figli, Michele,Vincenzo,Antonio ed Amato,che negli anni ottanta garantiscono la continuità aziendale e diversificano la produzione, sempre più impegnata nella realizzazione di edifici, scuole, chiese, strade, ponti, acquedotti e infrastruttre di particolare interesse per la crescita social, culturale ed economica della Puglia.

La terza generazione della famiglia Matarrese ha consolidato la presenza aziendale sul territorio nazionale con la costruzione di importanti opere infrastrutturali e ha avviato iniziative all’estero, in particolare nel Nord Africa e nel Sud Est Europeo, nel segno di una progressiva crescita.